La prima stagione sportiva della Lega Nazionale Subbuteo si chiude con il Torneo “Tutti Per Uno”

La prima stagione sportiva della Lega Nazionale Subbuteo si chiude con il Torneo “Tutti Per Uno”

In una Roma surriscaldata da giorni di caldo e di afa ribolle la passione per il Subbuteo. Domenica 7 luglio, quando all’interno della Banca Fideuram di via Cicerone 54/B scatterà il Torneo “Tutti Per Uno”, la colonnina di mercurio schizzerà in alto. I migliori giocatori e gli appassionati dell’iconico gioco del calcio in miniatura si ritroveranno a due passi da Castel Sant’Angelo per l’ultimo appuntamento della stagione competitiva organizzato dalla Lega Nazionale Subbuteo di OPES e dal presidente Mauro Simonazzi. La prima domenica di luglio si preannuncia davvero interessante e ricca di sfide affascinanti, entusiasmanti e dall’esito incerto anche per le novità introdotte all’interno del regolamento della manifestazione.

Il Torneo “Tutti Per Uno”, infatti, è a squadre e i componenti di ogni team verranno sorteggiati. Il meccanismo è un mix tra il “draft” della NBA e la procedura utilizzata in occasione della composizione dei gironi della Champions League o di un Campionato del Mondo, che sulla base del ranking inserisce una determinata squadra all’interno di una fascia di merito. Escludendo un sorteggio integrale, nel quale la Dea Bendata potrebbe creare delle formazioni o troppi forti o troppi deboli, questo sistema garantirà molto più equilibrio ed un livello eterogeneo che esalterà lo spettacolo. “È il primo Torneo a squadre che la Lega Nazionale Subbuteo organizza – ha dichiarato il presidente della Lega Nazionale Subbuteo di OPES Mauro Simonazzie la particolarità è nel sorteggio che determina la composizione del team. I giocatori si iscrivono singolarmente e vengono inseriti in 4 fasce di merito. Poi, sabato 6 luglio, l’organizzazione procederà all’estrazione dei 4 rappresentanti del team, pescandoli da ogni singola fascia di merito. Ogni squadra avrà un giocatore di prima fascia, uno di seconda, uno di terza ed un altro di quarta”. Per questa manifestazione a squadre, il movimento del calcio in punta di dita di OPES ha dichiarato chiuse le iscrizioni al raggiungimento dei 32 partecipanti, in modo da avere 8 formazioni che si giocheranno fino alla fine il titolo di Campione del “Tutti Per Uno”. Come è facile immaginare, i posti disponibili sono stati polverizzati in men che non si dica. Gli amanti del calcio in miniatura che animeranno l’ultimo appuntamento del Subbuteo prima della pausa estiva arriveranno, oltre che dal Lazio, dalle Marche, dall’Abruzzo, dalla Campania, dall’Umbria e dalla Puglia. La competitività sarà altissima, così come la posta in palio. “Ogni singolo giocatore della squadra prima classificata – ha aggiunto Mauro Simonazzi – vincerà un soggiorno di una settimana per quattro persone in una località turistica italiana, con sistemazione in un villaggio o in un residence”. Alla manifestazione della Lega Nazionale Subbuteo parteciperà anche Morgan Croce, Campione italiano di Subbuteo ed uno dei migliori interpreti mondiali del panno verde e del gioco in punta di dita inventato da un ornitologo britannico.

 

La prima stagione sportiva si chiude con numeri eccezionali. Presentato ad ottobre 2018 all’interno di Palazzo H, la casa dello sport italiano, il movimento guidato da Mauro Simonazzi sta contribuendo ad alimentare la passione per il Subbuteo. Grazie all’ottimo lavoro svolto, alle attività promozionali e ai Tornei organizzati lungo tutto lo “Stivale”, i club che si affiliano alla Lega Nazionale Subbuteo crescono in maniera esponenziale. Molto presto potrebbe nascere un Campionato di Serie A ed uno di Serie B, con promozioni, retrocessioni e playoff scudetto.

IMG-20190703-WA0000

Categorie: NAZIONALE

Write a Comment

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato
Required fields are marked*