Anche la ginnastica artistica sperimentale ha fatto il suo debutto

Anche la ginnastica artistica sperimentale ha fatto il suo debutto

Gli scorsi 10 e 11 aprile si sono accesi i riflettori anche sul Campionato nazionale di OPES di ginnastica artistica sperimentale. Allo “Sz Team” di Ostia e al Palaurelio di Roma si sono viste esibizioni di primissima fattura. Più di 100 ginnasti, in rappresentanza di 4 diversi sodalizi sportivi (ASD SZ Team, ASD Village, ASD Effetto Danza e ASD Aurelio S.G.), hanno dato vita ad una due giorni di sport ad alta intensità.

Sabato 10, ad Ostia, sono salite in pedana le portacolori delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche iscritte alla Serie A e alla Serie B femminile (1ª fase). Le ginnaste, suddivise in 5 categorie (ragazze, allieve, junior, senior e master) si sono date battaglia in una gara al cardiopalma che le ha viste impegnate al volteggio, al corpo libero, alla trave, alle parallele e al trampolino.

Al Palaurelio, domenica 11, invece si sono tenute le prove del Campionato nazionale di ginnastica artistica sperimentale di Serie C femminile e di Serie B maschile. Se le atlete si sono cimentate nel volteggio, nel corpo libero, nella trave e nel trampolino, i ginnasti hanno dovuto vedersela anche con la temibile prova delle parallele pari.

Il movimento della ginnastica artistica sperimentale ci tiene ad inviare un caloroso applauso alle ginnaste e ai ginnasti, molti dei quali sono tornati a gareggiare dopo quasi un anno di stop, per le emozioni che ci hanno regalato. Inoltre, esprime il suo più sentito grazie alle società organizzatrici per la loro capacità di curare ogni dettaglio e per aver garantito la sicurezza degli atleti e dirigenti ammessi all’interno delle strutture, ai giudici, al presidente di giuria e al medico di gara.

Categorie: NAZIONALE

Write a Comment

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato
Required fields are marked*