Cavagnini convocato in Nazionale in vista degli Europei di Madrid

Cavagnini convocato in Nazionale in vista degli Europei di Madrid

Come ha ribadito dal podio del Salone d’Onore del CONI, in occasione della due giorni di Talenti in Campus, sta pensando a che cosa fare una volta terminata la gloriosa carriera agonistica. Le sue qualità umane e morali, la sua esperienza in ambito sportivo e dirigenziale ed anche il suo background formativo potranno essere messi al servizio di iniziative e progetti di valore, ma anche di Enti, associazioni e realtà operanti nel mondo dello sport o del Terzo Settore. Sebbene il giorno del ritiro si avvicini, per Matteo Cavagnini non è ancora arrivato il momento di dire stop. Perché lui ancora incide. È decisivo. È un valore aggiunto. È un esempio, una guida da seguire, un Campione che può ispirare i più giovani. Ed in Nazionale lo sanno bene. Non sorprende infatti la notizia resa pubblica dalla Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina: il direttore tecnico Carlo Di Giusto, in vista della partecipazione dell’Italia ai prossimi campionati europei, in programma in Spagna a partire dal 2 dicembre, ha deciso di includere tra i 20 convocati anche Cavagnini, assente in azzurro dall’All Star Game del febbraio 2016.

 

Dal 30 settembre al 2 ottobre, a Sportilia (FC) si terrà il penultimo raduno prima della partenza per Madrid. Il nostro presidente del consiglio nazionale lavorerà sodo per alzare il livello qualitativo del gruppo e per mettere in difficoltà lo staff tecnico. I posti disponibili sull’aereo diretto ai Campionati Europei sono soltanto 12. “Matteo Cavagnini, dall’alto della sua esperienzaha dichiarato il direttore tecnico Di Giusto in una nota stampa pubblicata sul sito della Federazione -, potrà certamente essere di stimolo per i nostri lunghi, e la sua voglia di rimettersi in discussione sarà fondamentale per valutare una sua eventuale convocazione”.

 

Per congedarsi dal suo pubblico e dai suoi fan e per salutare quel mondo che ha amato e che lo ama, ci sarà tempo. Prima c’è una sfida, l’ennesima da compiere.

Certi che anche in questa occasione il nostro Matteo sarà in grado di generare valore e di stimolare i suoi compagni di squadra a raggiungere tutti gli obiettivi prefissi, OPES si congratula con Cavagnini per la convocazione in azzurro, arrivata dopo più di 2000 giorni dall’ultima volta.

Categorie: NAZIONALE

Write a Comment

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato
Required fields are marked*