Il 2020 della ginnastica ritmica si apre con lo stage tenuto da Valerya Streltsova

Il 2020 della ginnastica ritmica si apre con lo stage tenuto da Valerya Streltsova

Gare, stage e novità. Il settore della ginnastica ritmica di OPES non finisce mai di stupire. Il responsabile nazionale Luciano Gambardella ed il suo nutrito staff, a partire dalla responsabile tecnica nazionale Cristina Cimino (ex olimpionica), ogni giorno lavorano alacremente per elevare il settore. La crescita del movimento non si valuta soltanto dal numero di associazioni affiliate, dalle migliaia di atlete che partecipano alle competizioni o dalle occasioni di aggiornamento riservate ai tecnici, ai giudici o ai dirigenti sportivi, ma passa soprattutto dalle linee di indirizzo programmatiche stilate ad inizio stagione. Ed una di questa, sulla quale si punta moltissimo, risiede nell’internazionalizzazione, ovvero nella possibilità di ospitare un tecnico di caratura internazionale e metterlo a disposizione delle atlete che frequentano i Centri Tecnici Regionali. Il prossimo appuntamento con una figura di spessore internazionale è in programma nei primissimi giorni del 2020, quando al Palagym di Aprilia arriverà Valerya Streltsova. Dal 2 al 5 gennaio, infatti, la tecnica bielorussa guiderà gli allenamenti delle ginnaste di OPES. Per le giovanissime atlete, per i tecnici italiani e per gli accompagnatori sarà stimolante confrontarsi con un simile personaggio e l’occasione, con ogni probabilità, si rivelerà proficua per migliorare i gesti tecnici e tutti quegli aspetti coreografici che accompagnano l’esecuzione degli esercizi. Soprattutto quando mancano ancora alcune settimane alla prima prova della stagione e più di 4 mesi al Campionato nazionale, in programma dal 20 al 24 maggio al Palaterme di Montecatini.

Non è la prima volta che una Direttrice tecnica di comprovata esperienza mondiale è chiamata a condurre uno stage all’interno di un centro targato OPES. Prima di Valerya Streltsova, infatti, era venuta in Italia Marina Protasova. Lo scorso mese di luglio l’allenatrice russa, per ben 10 giorni, aveva messo a disposizione delle ginnaste italiane e dei tecnici tutto il suo sapere, le sue conoscenze e le metodologie di allenamento. Grazie a quegli allenamenti, le ragazze hanno potuto accelerare il loro processo di crescita non solo sportiva.

VALERYA STRELTSOVA – Campionessa nazionale della Bielorussia e vincitrice del Torneo Internazionale Russo, è stata allenatrice presso la scuola sportiva di Bagyma e Strekoza ed ha partecipato a Masterclass in Kazakhstan e a vari seminari nel centro tecnico ginnastica di Irina Viner. Da anni, segue giovani promesse bielorusse.

Ginnastica_2_5gennaio (1)_page-0001

Categorie: TERRITORIO

Write a Comment

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato
Required fields are marked*